Tulipano
Tulipa è il nome di un genere delle Liliaceae originario della Turchia: comprende specie bulbose alte 10-50 cm, tra cui alcune spontanee in Italia, note col nome comune di Tulipano. Il "Tulipano" è stato importato in Europa per la prima volta da Francesco Giuseppe d'Asburgo, a Vienna.

Tra esse si ricordano il Tulipa oculus-solis St.-Am., il Tulipa australis e il Tulipa silvestris L.; tra le specie utilizzate come piante ornamentali si ricordano il Tulipa fosteriana Hort., il Tulipa greigii Regel, il Tulipa lanata Regel e il Tulipa kaufmanniana Regel, tutte originarie dell'Asia centro-occidentale.

I floricoltori olandesi - che sono i principali produttori e commercializzatori di bulbi di tulipano - hanno proposto da tempo una classificazione commerciale dei tulipani in base alla forma e colore dei fiori, riportata di seguito, per raggruppare le innumerevoli forme e cultivar: Duca di Tholl: sono i tulipani più precoci, cultivar derivate dal Tulipa suaveolens Roth, suddivisi in: Semplici precoci: a fiori unicolori, sfumati o bicolori Doppi precoci: a fiori unicolori, sfumati o bicolori Doppi tardivi: a fiori unicolori, sfumati o bicolori Darwin: i più pregiati per la produzione del fiore reciso e ca decorazione di giardini, con fiori grandi unicolori o sfumati Breeder: con fiori grandi con una notevole fusione e combinazione dei colori porpora, bronzeo, arancio, giallo, camoscio Cottage: per la produzione del fiore reciso, e la decorazione di prati e bordure Trionfo: incrocio tra i 'Semplici precoci' e i 'Darwin', adatti alla forzatura, per il fiore reciso e i giardini A fiore di Giglio: originati dall'incrocio tra un 'Darwin' e il Tulipa retroflexa hanno i fiori con i tepali appuntiti nella parte apicale, con un aspetto simile ai fiori di giglio Mendel: derivati dall'incrocio tra i 'Darwin' e i 'Duca di Tholl', sono quasi precoci come i secondi e rustici come i primi Rembrandt: a fiori striati e macchiati, per giardini Dragoni o Pappagalli : con fiori dai tepali frangiati, striati e macchiati Bizzarri: simili ai 'Dragoni' coltivati per le forme curiose

Uso

Per decorare parchi, giardini, aiuole, prati, per la produzione industriale del fiore reciso, in vaso sui terrazzi o negli appartamenti per la forzatura invernale

right|thumb|Un ibrido arancione varietà "Darwin" e a destra un "Dragone" rossothumb|Tulipani fioritithumb|Fiore di Tulipa clusianaright|thumb|Campo di tulipani a (Olanda)]

Metodi di coltivazione

Richiede terreni sabbiosi, profondi, freschi ma senza ristagno, irrigui, concimazioni con letame ben maturo, o con soluzioni di nitrato prima e dopo la fioritura, irrigazioni durante la stagione vegetativa.

Si moltiplica con i bulbilli che si formano alla base del girello, per ottenere bulbi di qualità dopo la fioritura lasciare alla pianta tutte le foglie eliminando solo i fiori, ed estraendo i bulbi dal terreno appena le foglie ingialliscono.

Avversità

Insetti: Maggiolino gli adulti del coleottero Melolontha melolontha L. rodono le tenere foglie, mentre le larve rodono le parti molli dei bulbi e delle radici Mosca del Narciso le larve del dittero Lampetia equestris F. penetrano nei bulbi divorandoli Acaro del bulbo il microscopico acaro biancastro Rhizoglyphus echinopus Fum. et Robin. provoca erosioni nei tessuti del bulbo, aprendo la strada ad infezioni fungine o batteriche Millepiedi i miriapodi del genere Julus e il Blanjulus guttulatus causano lesioni alle radici tenere e carnose, ai bulbi e alle parti epigee Funghi: Fusariosi l'attacco del genere Fusarium provoca un marciume molle e biancastro alla base dei bulbi che interessa rapidamente anche i bulbilli e le radici, con rapido deperimento dall'alto in basso delle foglie Marciume basale l'attacco di Phytophthora cryptogea Petiyb. et Laff. e di Phytophthora erythroseptica Petiyb. , provoca il marciume del colletto e della parte basale dello stelo Marciume grigio l'attacco di Sclerotium tuliparum provoca nei bulbi un marciume grigiastro, che lo distrugge rapidamente Marciume radicale l'attacco di Phythium sp. favorito da eccesso di umidità provoca il disfacimento umido dei bulbi Muffa grigia i fiori e le foglie colpite da Botrytis tulipae (Lib.) Lind. prima ingialliscono poi appassiscono ricoprendosi di muffa prima biancastra e successivamente grigiastra, con la presenza di piccoli sclerozi nerastri Muffa verde funghi del genere Penicillium, provocano marciumi nei bulbi conservati in magazzini, caldo-umidi e non arieggiati Ruggine le foglie attaccate da Puccinia prostii presentano pustole giallo brunastre, circondate da un alone clorotico Rottura di colore l'attacco virale provoca maculature e striature sui petali, che mostrano bordi frastagliati

Specie

Il genere Tulipa comprende le seguenti specie: Tulipa acuminata Tulipa australis Link (Tulipano di montagna) Tulipa batalinii Regel Tulipa clusiana DC. Tulipa clusiana var. chrysantha (A.D. Hall) Stealy Tulipa clusiana var. stellata (Hook.) Regel Tulipa eichleri Regel Tulipa fosteriana Hort. Tulipa greigii Regel Tulipa kaufmanniana Regel Tulipa lanata Regel Tulipa linifolia Regel, Uzbekistan Tulipa oculus-solis St.-Am, spontanea Italia centro-meridionale Tulipa praestans T.M.Hoog Tulipa saxatilis Siebold ex Spreng., Creta, Turchia Tulipa stellata (= Tulipa clusiana var. stellata (Hook.) Regel) Tulipa sylvestris L. spontanea Italia centro-meridionale Tulipa tarda Stapf, Asia centrale Tulipa turkestanica (Regel) Regel

Voci correlate

Giardinaggio Floricoltura Pianta ornamentale Specie botaniche in Italia

LiliaceaePiante ornamentali

تيوليبTolpėTulipaTulipánTiwlipTulipanTulpenGagıroΤουλίπαTulipTulipoTulipaلالهTulppaanitTulipeצבעוניDźiwja tulpaTilipTulipánTulipチューリップ튤립TulpėBunga tulipTulpTulipanerTulipanTulipaLaleaТюльпанTulipTulipánTulipanЛалаTulpansläktetLaleТюльпанگل لالہ郁金香Ut-kim-hiong