BMT


Borsa Mediterranea del Turismo
www.bmtnapoli.com

Successo, consacrazione: due sostantivi che non devono apparire di prammatica per la Borsa Mediterranea del Turismo, di cui si è conclusa oggi alla Mostra d'Oltremare di Napoli la dodicesima edizione.
Il successo dell'evento professionale b2b organizzato dalla Progecta è infatti nei numeri, ancora una volta in crescita sia per il segmento espositori che per quelli di buyers stranieri e visitatori. La consacrazione è quella di reale appuntamento propedeutico allo sviluppo del turismo italiano.

Successo, consacrazione: due sostantivi che non devono apparire di prammatica per la Borsa Mediterranea del Turismo, di cui si è conclusa oggi alla Mostra d'Oltremare di Napoli la dodicesima edizione. Il successo dell'evento professionale b2b organizzato dalla Progecta è infatti nei numeri, ancora una volta in crescita sia per il segmento espositori che per quelli di buyers stranieri e visitatori. La consacrazione è quella di reale appuntamento propedeutico allo sviluppo del turismo italiano.
'Da qui riparte il turismo in Italia - afferma infatti Angelo De Negri, presidente della BMT - e lo testimoniano numerosi elementi emersi durante la nostra manifestazione. In primo luogo la presenza di ben dodici regioni nell'area espositiva dedicata alla contrattazione tra rappresentanti dell'offerta italiana e compratori stranieri. La voglia di trovare una soluzione è emersa poi dalla riunione del coordinamento regionale degli assessori al turismo, nel corso del quale sono state annunciate alcune misure destinate al supporto degli operatori ed al sostegno della promozione. E significativa è stata la riunione a Napoli, nell'area fieristica, del Consiglio di amministrazione dell'Enit. Segnali innanzitutto di solidarietà verso la nostra città e soprattutto verso gli operatori, campani e non, che hanno investito su di essa'.
La spinta per reagire, dopo gli ultimi tempi difficili, giunge anche dagli operatori stranieri, che hanno confermato l'interesse per la Campania e per l'Italia, testimoniato anche dai risultati di un sondaggio svolto presso gli stessi buyers per conto della stessa BMT che vede oltre la metà dei compratori credere ancora nella destinazione.
Ottimo l'esordio di BMTI, la sezione Incoming dell'evento che quest'anno proponeva un nuovo layout espositivo. "Ai tradizionali workshop che proponevano l'incontro tra domanda e offerta - ha spiegato ancora De Negri - abbiamo affiancato una serie di appuntamenti predeterminati fra espositori dell'area e operatori provenienti dalla Russia e dall'India. L'iniziativa è stata apprezzata da ambo le parti e sarà sicuramente ripetuta allargando ad altri mercati il campo dei compratori".
Soddisfazione è stata espressa dagli operatori dell'area outgoing che nell'ultima giornata hanno avuto modo di incontrare anche visitatori selezionati fra la vastissima platea dell'utenza finale. Da qui è emersa la voglia di vacanze che pervade il mercato e che, in chiusura della fiera, indica nel Mediterraneo uno dei segmenti di offerta che ha catturato maggiormente l'attenzione, e che portano ad una previsione di crescita del movimento nell'area valutabile intorno al 4-5%.
La borsa professionale della Progecta può celebrare oggi l'ennesima affermazione: "Un successo - conclude De Negri - le cui ragioni vanno ricercate principalmente nell'aver indovinato le date. La nostra è l'ultima grande borsa di primavera, quella che precede immediatamente l'avvio della principale stagione del turismo in Italia. Per gli agenti di viaggio, quelli del centro sud dell'Italia cui è principalmente destinata, hanno l'opportunità di valutare i programmi della stagione nella loro completezza, compresi i cataloghi degli operatori più in ritardo. C'è poi la centralità di Napoli nell'area del Mediterraneo che spinge qui gli operatori di altri mercati a cercare giuste soluzioni, non solo italiane, alla domanda della propria clientela. L'altro grande punto a nostro favore è l'aver saputo coniugare le esigenze degli espositori con quelle dei visitatori, grazie alla professionalità del nostro staff ed ai servizi forniti dalla Mostra d'Oltremare'.